Icona della croce
Reality Capture è pronta per il cloud?
Notizie ATIS.cloud

Reality Capture è pronta per il cloud?

Pubblicato su
24
/
02
/
2020
Categoria
Blog
Tempo stimato
3 minuti
Reality Capture è pronta per il cloud?

Le soluzioni cloud come ATIS.cloud sono diventate onnipresenti nel mondo moderno. Tuttavia, alcuni settori sono rimasti indietro: la cattura della realtà è uno di questi.

Il rilievo laser, come tutti i settori che richiedono l'uso di hardware avanzato, si basa su applicazioni che richiedono un'enorme larghezza di banda, creando problemi di latenza che mettono in ombra i vantaggi delle soluzioni cloud.

Ma proprio questi settori, che richiedono un'incredibile potenza di calcolo, dovrebbero essere i primi a beneficiare delle soluzioni Cloud. Reality Capture e BIM sono più che pronti a integrare le soluzioni cloud nei loro flussi di lavoro perché :

  • L'infrastruttura di rete e le connessioni cloud si sono evolute al punto che la larghezza di banda è un problema molto meno importante di un tempo,
  • Le tecnologie di rilievo laser (in particolare gli algoritmi di registrazione) sono cambiate al punto da essere più che mai adatte alle soluzioni cloud.

È ora che i geometri abbraccino le soluzioni cloud e inizino a pensare ai miglioramenti dei processi e agli investimenti tecnologici necessari per rimanere competitivi nel 2020 e oltre.

Elaborazione VS Modellazione nel Cloud

L'elaborazione e la modellazione sono attività ad alta intensità di banda ed entrambe possono beneficiare del cloud. La flessibilità di accesso e l'editing remoto sono i principali problemi dei software di visualizzazione e modellazione. Ci sono stati diversi sviluppi in questo settore, da grandi marchi come AutoDesk a piccole aziende come Solv3D.

Per la lavorazione e l'assemblaggio, le sfide e i vantaggi sono maggiori. La fase di assemblaggio è la prima fase del processo di trasformazione dei dati grezzi delle nuvole di punti in un prodotto utilizzabile. Iniziare questo processo sul campo può accelerare notevolmente questo compito. Tuttavia, per farlo, si è costretti a fare affidamento sulle connessioni mobili. Si tratta di un problema che è stato risolto dal punto di vista funzionale e che non farà altro che aumentare le sue capacità: è semplicemente un aspetto che ha frenato lo sviluppo di capacità di registrazione cloud dedicate fino a tempi relativamente recenti.

Anche la fase di assemblaggio richiede l'esecuzione di un gran numero di passaggi: l'analisi di un gran numero di scansioni e l'allineamento di ciascuna di esse con grande precisione. Abbiamo sempre avuto la possibilità di parallelizzare le attività ed eseguirle simultaneamente. Con le soluzioni cloud, la potenza di calcolo disponibile può essere aumentata all'infinito. Dal punto di vista funzionale, ciò offre la possibilità di assemblare contemporaneamente un numero molto elevato di scansioni. La creazione di soluzioni sufficientemente potenti per l'esecuzione automatica sembra essere la chiave per lo sviluppo di questo mercato.

Preparazione degli scanner laser per le piattaforme cloud

Quando gli scanner laser sono apparsi sul mercato a metà degli anni '90, erano complicati da usare. Il software necessario per assemblare le nuvole di punti doveva essere sviluppato in base alle caratteristiche dello scanner. Di conseguenza, l'industria ha prodotto molteplici ecosistemi relativamente chiusi per l'assemblaggio delle scansioni e i produttori di hardware sono diventati i principali fornitori di questo software.

Oggi, con i cambiamenti nel mercato della Reality Capture e l'arrivo di nuove soluzioni di digitalizzazione ogni giorno, gli sviluppatori di software come Autodesk offrono soluzioni che consentono di lavorare con nuvole di punti provenienti da un'ampia varietà di strumenti (Faro, Leica, Paracosm).

Nessun articolo trovato.

L'evoluzione della fase di assemblaggio della nuvola di punti

L'assemblaggio delle nuvole di punti è stato a lungo un problema nel processo di raccolta dei dati e nella loro trasformazione in prodotti utilizzabili. L'assemblaggio può essere lento, inaffidabile e richiedere molteplici controlli manuali incrociati. Non si tratta di un ostacolo specifico del cloud, ma le soluzioni di stitching di vecchia concezione richiedono l'uso di target puntuali sul campo o limitano la possibilità di sfruttare appieno la potenza di elaborazione offerta dal cloud.

Una delle soluzioni, che consiste nel dividere l'assemblaggio in più fasi, si sta rivelando molto interessante in quanto permette di accelerare i tempi di lavorazione dal 40% all'80% e di eliminare le fasi manuali generando risultati migliori. Le due fasi sono:

  • allineamento rotazionale,
  • allineamento verticale e orizzontale mediante algoritmi di densità di punti 2D.

Questi algoritmi di allineamento parallelizzano anche le azioni, facilitando il supporto simultaneo di azioni specifiche all'interno dell'assemblaggio grezzo. Utilizzando l'hardware tradizionale, è possibile assemblare più scansioni contemporaneamente sfruttando le funzionalità multi-thread e multi-core. Nel cloud, tutto ciò può essere scalato all'infinito, consentendo l'assemblaggio simultaneo di dati 3D di qualsiasi dimensione.

Adozione di soluzioni cloud da parte dei geometri

Le soluzioni cloud non sostituiscono l'hardware in sede, ma aprono nuove porte alla collaborazione tra i team e modernizzano il modo in cui vengono affrontati i progetti. L'accesso remoto, la condivisione di file e l'editing collaborativo sono nuove funzionalità che ottimizzano i vostri flussi di lavoro e quelli dei vostri team, consentendovi di migliorare le vostre relazioni commerciali. Altrettanto interessante è il fatto che i miglioramenti nella fase di lavorazione aumentano significativamente l'efficienza dei progetti.

La vera forza delle soluzioni Cloud e dei nuovi strumenti di misura si avverte nel monitoraggio dei cantieri, dove le abitudini stanno cambiando coinvolgendo un numero sempre maggiore di lavoratori in progetti di costruzione basati su un flusso di lavoro BIM. La democratizzazione della Reality Capture offre infinite possibilità di innovazione per soluzioni Cloud sempre più efficienti per una moltitudine di progetti di scansione laser 3D. Il futuro appartiene a chi decide in fretta, quindi scoprite subito come trarre vantaggio dal laser scanner mobile PX-80 di Paracosm e dalla piattaforma collaborativa di nuvole di punti, ATIS.cloud.

Nessun articolo trovato.